I fantastici sei: come potenziare il sistema immunitario

I fantastici sei:  come potenziare il sistema immunitario

Conosci i “fantastici sei” per alzare e potenziare il tuo sistema immunitario anche durante il periodo estivo? 

E come sempre Direzione Natura è al tuo fianco per consigliarti e ricordarti il potere che è in noi, accrescendo la consapevolezza e rispettando questi principi.

1.ALIMENTAZIONE

In primis, è bene mettere in ordine il nostro intestino assumendo probiotici, attraverso il consumo di alimenti fermentati come il kefir, lo yogurt (ma quello vero, quello naturale senza zucchero e aromi aggiunti) o la kombucha.

Poi, consumare il più possibile alimenti energetici ed alcalinizzanti, quali cereali integrali e legumi. Per quanto riguarda i legumi, però, se non siete abituati a consumarli con una certa regolarità, vi consiglio un’introduzione graduale.

Fondamentale è anche assumere verdure di tutti i tipi, a volontà e preferibilmente crude e con qualche goccia di limone. Consiglio di mangiare a crudo anche tutte quelle verdure che tipicamente vengono consumate cotte (cavolfiori, verze, barbabietole rosse, ecc), in modo che mantengano intatti gli enzimi e le loro proprietà nutrizionali.

2.SOLE

Stare all’aria aperta è una salutare abitudine quotidiana da adottare in qualsiasi stagione, che permette al nostro corpo di produrre gli ormoni del benessere e di aumentare il nostro livello energetico. Il sole è una vera e propria medicina gratuita e democratica, è un potentissimo antibatterico ed antivirale, rinforza il sistema immunitario ed accelera il nostro metabolismo. 

Per questo motivo, è importante permettere al nostro corpo di godere della luce del sole con due particolari accorgimenti. Innanzitutto, scoprire ed esporre al sole almeno il 40% della superficie corporea. Il secondo consiglio è quello di stare alla luce diretta per almeno mezz’ora al giorno e in ogni caso di passare più tempo possibile all’aria aperta, al fine di una corretta produzione di vitamina D. Quest’ultima è necessaria non solo per fissare il calcio ma anche per favorire migliaia di reazioni biochimiche fondamentali del corpo.

Le creme solari ad alta protezione, che per anni ci hanno insegnato a cospargere sul corpo prima dell’esposizione al sole, di fatto in realtà impediscono che avvenga la trasformazione chimica della vitamina D. Per questo motivo, soprattutto in estate per non scottarsi avrebbe più senso non stare tempi lunghi fermi sotto il sole, senza la gradualità necessaria a questa nuova routine.

3.ESERCIZIO FISICO

Fare regolare movimento fisico, possibilmente all’aria aperta, è un vero e proprio toccasana per il nostro corpo. 

Nelle giornate piovose, invece, possiamo eventualmente usare i tutorial su YouTube, andare su e giù per le scale di casa, fare esercizi tipo pilates, magari accompagnati da una bella musica in sottofondo.

Ottime anche delle lunghe passeggiate, meglio ancora se in mezzo alla natura.

4.RIPOSO

È consigliabile dormire non solo un numero adeguato di ore, ma anche riposare in un ambiente silenzioso e soprattutto buio, per permettere al nostro corpo di produrre la melatonina, ormone che si attiva in mancanza di luce e che regola naturalmente il ritmo veglia-sonno. 

Inoltre, è buona cosa dormire con lenzuola di tessuti naturali, come cotone e lino, evitando coperte sintetiche. È bene poi non tenere apparecchi elettromagnetici (PC, televisori, cellulari, radiosveglie…) nella stanza in cui dormiamo.

5.AMICIZIE

Fondamentali per innalzare le nostre difese immunitarie sono anche le relazioni: frequentare gli amici ci permette di aumentare il nostro livello di autostima ed il nostro benessere. L’uomo, infatti, è un animale sociale e sta meglio in compagnia.

Inoltre, stare in compagnia di persone positive non può che farci sentire meglio e migliorare il nostro tono umorale.

6.INTEGRATORI

Studi sempre più numerosi dimostrano che la vitamina D svolge un ruolo fondamentale nel potenziamento del sistema immunitario, nella prevenzione di malattie e nel mantenimento della salute.

Livelli ottimali di vitamina D possono prevenire diversi tipi di cancro, tra cui quello al pancreas, polmoni, ovaie, prostata e pelle. Sarà necessaria un’integrazione quotidiana al fine di ottenere livelli sierici minimi al di sopra di 40 ng/ml. Tuttavia, è bene ricordare che se assumiamo per via orale la vitamina D, è anche necessario aumentare la nostra vitamina K2, sia attraverso le scelte alimentari (contenuta soprattutto negli alimenti fermentati) che tramite un supplemento esterno.

La vitamina C, o acido ascorbico, è un micronutriente che la natura ci offre generosamente in diversi alimenti. Assunta quotidianamente nelle giuste dosi, è ormai risaputo che la vitamina C risulta un’importante alleata di numerose funzioni del nostro organismo: antiossidante per eccellenza, contribuisce al  nostro benessere generale, è ricca di collagene, oltre ad essere antivirale ed antibatterica. Anche per questa, però, è indispensabile un’importante integrazione quotidiana. 

Alcune letture per saperne di più da farsi anche sotto l’ombrellone:

Vi segnalo il libro recentissimo del dottor Gava sulla vitamina c

https://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__importanza-vitamina-c-roberto-gava-libro.php

un testo molto ben scritto di facile lettura sulla vitamina D

https://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__i-poteri-curativi-della-vitamina-d-soram-khalsa.php?id=68223

e uno sui veri benefici del sole di Fabio Marchesi

https://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__la_luce_che_cura.php?id=3150

Lascia un tuo commento