Dale Carnegie: l’uomo della sincerità e della gentilezza

Dale Carnegie: l’uomo della sincerità e della gentilezza

Dale Breckenridge Carnegie è un nome che potrebbe risultare sconosciuto ai più.

Si tratta di uno scrittore e insegnante americano, uno di quelli che tutti dovrebbero conoscere ma per il quale la storia ha avuto un trattamento diverso. Non è uno di quegli autori che si studia a scuola, nè uno di quelli che hanno lasciato un segno nella letteratura mondiale, eppure ha scritto libri incredibilmente attuali.

Secondo figlio di James William Carnagey e Amanda Elisabeth Harbison, Dale Carnegie nacque nel 1888 a Maryville (Tennesse). Pur essendo cresciuto in una povera famiglia rurale, riuscì a frequentare la State Teacher’s College a Warrensburg. A 23 anni lasciò la Armour & Company, l’azienda per la quale lavorava, per inseguire il sogno della sua vita, quello di diventare uno scrittore. Finì invece per trasferirsi a New York dove frequentò l’Accademia americana di arti drammatiche, ma ebbe poca fortuna come attore.

Trovatosi disoccupato e al verde, iniziò a germogliare in lui l’idea di diventare oratore ed insegnante di public speaking. Riuscì a convincere un manager ad organizzare il suo primo corso dal vivo, promettendogli l’80% dei ricavi. Durante questa prima sessione, Dale, rimasto a corto di materiale, improvvisò chiedendo ai partecipanti di parlare di qualcosa che “li faceva particolarmente arrabbiare”.

Fu così che inaspettatamente scoprì che questa tecnica permetteva anche alle persone più timide di parlare davanti ad un nutrito pubblico senza ansia e timore. Nel 1912 debuttò il primo Dale Carnegie Course, con il quale l’autore era riuscito a centrare in pieno il diffuso desiderio di avere più fiducia in se stessi.

Questo è ciò che rende unico e immortale Dale: la convinzione secondo cui ogni persona è in grado di crescere umanamente e professionalmente se motivata, preparata e allenata a utilizzare le capacità e il talento che naturalmente possiede. Ispirandosi quindi ad alcuni principi scritti poi nei suoi libri, nel corso dei decenni elaborò una serie di percorsi formativi finalizzati a stimolare ogni singolo individuo a scoprire risorse e talenti, liberando il potenziale spesso nascosto e sviluppando le aree strategiche utili a ottenere successo e miglioramenti duraturi nel tempo: le relazioni interpersonali, la leadership, l’arte di comunicare e di parlare in pubblico.

Questo è il tema principale di tutti i suoi libri, ancora studiati da chi oggi lavora in questo settore. Insomma, Dale era uno scrittore che non si sentiva superiore agli altri, anzi cercava di aiutarli attraverso i suoi libri.

Bibliografia Dale Carniege https://www.ilgiardinodeilibri.it/autori/_dale_carnegie.php#fullDescription

Leave a Reply